giovedì 5 giugno 2008

Once


Nello stato di accelerazione emotiva di ieri pomeriggio sono fuggita dalla redazione e mi sono rifugiata nella sala del Cinema Sacher che sta proprio qui dietro, fra Testaccio e Trastevere. sullo schermo Once, film irlandese, indipendente, costato 100.000 euro+o-, girato con due telecamere digitali in spalla, luce naturale. Non è un caso che sia stato girato a Dublino, la città dove tutto è possibile!

Un piano sequenza sulla musica... musica che unisce le persone e rende benissimo l'atmosfera di quella Dublino dei pub, dagli occhi blu e i capelli rossi, tenera, accogliente e sfrontata. Parla della Dublino che conosco, in cui le solitudini si uniscono e si ha sempre una scelta, una possibilità, una speranza... le stesse che avevo io allora, quando ho preso un biglietto e sono partita senza voglia di tornare... ed era la Dublino dei folletti e delle casualità, degli incontri e delle statue che si baciano... che bella quella Dublino... e che bella quella del film... Se vi capita, ma sarà difficile visto che in Italia esistono solo 30 pellicole di questo film distribuito dalla Sacher, andatelo a vedere... e comincerete a credere che tutto è possibile... e che tutto quello che si vuole si può ottenere...
E un'ultima cosa: la canzone Falling Slowly (vincitrice dell'Oscar per la migliore canzone 2008)... statela ad ascoltare... un giro di do dolcissimo e accogliente... ti ci puoi rannicchiare dentro e ascoltare la pioggia che cade fuori...

3 commenti:

demopazzia ha detto...

ho cominciato ad amare e desiderare l'irlanda molto prima che ci potessi andare. sempre grazie alla musica. ho un bellissimo ricordo di un'estate a dublino, e questo film, insieme a tante altre sensazioni ha stimolato anche la mia voglia di tornarci.

p.s. sono onorato che tu abbia cambiato impostazioni appositamente per me! ;)

Viola ha detto...

Ci sono mille motivi per cambiare impostazioni ad un blog! E poi per un fiorentino è il minimo! :)
Spero passerai ancora da queste parti!
Grazie ancora per le traduzioni!

demopazzia ha detto...

Figurati, sei la prima che mi ringrazia! Sono soddisfazioni!
Certo che ripasserò, mi piace il tuo blog... e il tuo nome Viola. Per un fiorentino è il massimo!